trastulli - GIOCO POPOLARE

bambini che giocano con la corda
Il gioco popolare
Vai ai contenuti

trastulli

filastrocche
VITA E LAVORO IV DI LIDO GHERARDI
Da” VITA E LAVORO VOLUME QUARTO" DI LIDO GHERARDI

Altre filastrocche sono usate per “far” divertire i bambini o trastullarli quando sono già grandicelli e prima ancora che escano di casa per andare a giocare con i coetanei.
Il babbo, quando è in casa e ne ha voglia, mette il bimbo a cavalcioni sulle proprie ginocchia faccia a faccia e, tenendolo per le mani, lo manda avanti e indietro per poi farlo spenzolare delicatamente fin quasi in terra e ad ogni spinta e ritorno, cadenzando verso per verso, recita:

“Serra, serra!
Martin guerra.
Tutti gli omini *
vanno alla guerra
e ritornin caricati
di fucili e di pennati!”.

Poi, ricominciando da capo, continua fino a che il gioco diverte.
In altra occasione, mentre con fare strafottente ma gioviale l’adulto pizzica dolcemente le gambe nude del bambino dal basso verso l’alto fino ad arrivare alle cosce, si canticchia:

“Pizzica, pizzica
margherita!
Su per l’orto è, già salita.
Le formicole l’ acchiappano
e tutto il ciel gli pizziconno”.

* Esiste anche una versione con una piccola variante dei babbi che non amano la guerra.
— Tutti gli asini vanno alla guerra, ... e...

giocopopolare@libero.it
Se trovate immagini di Vostra proprietà non liberamente distribuibili, comunicate i nomi dei files e saranno rimossi
DISCLAMER
Privacy Policy
Torna ai contenuti