yo yo - GIOCO POPOLARE

Il gioco popolare
Vai ai contenuti

yo yo

giochi con oggetto

Giochi e giocattoli
Salza Prina Ricotti Eugenia
1996, 128 p., ill., 3 ed.
Editore Quasar  (collana Vita e costumi dei romani antichi)



Il rocchetto - The reel.
- Ragazzo che gioca con un yo-yo. Disegno tratto da una kylix siceliota conservata nel Museo di Berlino. - Drawing from a sicilian Kylix in which is represented a boy playing with a yo-yo. Berlin's Museum.


È interessante notare che questa piacevolissima scena, dipinta da un noto ceramista conosciuto come il “Pittore di Pentesilea”, si trova su un giocattolo molto ambito dai giovani. Si tratta di un oggetto che in campo archeologico viene chiamato tecnicamente “rocchetto” (fig.3). Fino a che non se ne vede uno il nome non dice molto, ma una volta avuto agio di esaminarli si realizza che si tratta di quegli yo-yo che furoreggiarono negli anni ‘40 ed invasero case e salotti. Di quelli antichi, però, non ce ne sono pervenuti molti: se ne sono trovati soltanto sei, ma tutti preziosamente decorati. Anche se la loro qualità artistica è molto alta, non c'è discussione che si tratti di giochi: vediamo oggetti simili usati da ragazzi in due vasi a figure rosse del V sec. a.C., una coppa a Berlino e un'anfora ad Erlangen. Probabilmente questi pezzi di grande valore dovevano essere doni di amore, ma non possiamo escludere che si trattasse di arredi funebri o offerte votive.

giocopopolare@libero.it
Se trovate immagini di Vostra proprietà non liberamente distribuibili, comunicate i nomi dei files e saranno rimossi
DISCLAMER
Torna ai contenuti